Ecco perché non devi essere sui social

socialmedia

Ecco perché non devi essere sui social

Ecco perché non devi essere sui social 1024 685 Ionfree

Se sei tra quelli che, per partito preso, pensano che non devono essere sui social, sei nel posto giusto: oggi ti spiegherò perché fai bene. Ecco perché nel 2020 non devi essere sui social.

essere sui social vuol dire esistere

Indice

Pincopallino non c’è su Facebook… ma è ancora vivo?

Immagina di incontrare un tuo compagno delle scuole elementari per strada. Vi fermate per un saluto, vi scambiate qualche informazione di routine e iniziate a parlare dei bei tempi andati, elencando i vostri compagni: “Hey, Marco Brambilla? Che fine ha fatto?”, “Non so, io non lo sento, ma su Facebook ha pubblicato delle foto: ho visto che ha avuto un bambino”, “Ah… bello. E Iolanda… non ricordo il cognome… quella con le trecce…”, “Ah si, la Fumagalli. Lei non c’è su Facebook”. “Ma è viva?”. Silenzio.

Essere sui social vuol dire esistere

social networks

Dai, non mentire. Lo fai anche tu… Oggi essere su Facebook, o sui social in genere, equivale per certi versi a esistere. È così per le persone, ma vale anche per le aziende, le associazioni, i giornali, i negozi. Per tutto.

Ecco. Ecco perché non devi essere sui social. Non devi essere sui social se vuoi che la gente ti creda scomparso o se, ancora meglio, vuoi che la gente non sappia nemmeno che tu sia mai esistito. In altre parole, non devi essere sui social se sei alla ricerca di un bellissimo isolamento. Se vuoi fare l’eremita. Ah, non è quello che vuoi?

L’hai capito, vero? Hai capito che quello che ti sto proponendo è solo un gioco? Nel 2020 non puoi permetterti di non essere sui social. Nel 2020, sui social ci DEVI essere.

social network

Non essere sui social… fossi matto!

Sui social ci devi essere per una semplice ragione. Secondo i dati pubblicati da Wearesocial.com, che ha condotto una ricerca con Hootsuite, su una popolazione di 59.12 milioni di persone, pensa che 54.80 di loro sono attivi su Internet, 35 milioni sono presenti sui social.

Più della metà. Hai capito bene? Metà della popolazione italiana è sui social. Se consideri che nell’altra metà ci stanno i bambini e gli anziani, potresti a ragion veduta sostenere che tutti i tuoi potenziali clienti siano sui social.

Riassumendo: sui social “bisogna” esserci, perché sono la più grande piazza del mondo. Facebook, per esempio, riunisce più di due miliardi di persone nel mondo, più di qualsiasi religione.

Ovvio, essere sui social non basta!

Certo, esserci comporta anche un costante lavoro: scattare la foto giusta, scrivere il giusto commento, interagire nelle conversazioni con acume, non farsi venire attacchi di ansia per ciò che si legge, per i commenti e le critiche. E soprattutto, significa passarci del tempo. Un enorme quantità di tempo. Pensa che si stima che gli italiani spendano in media quasi due ore al giorno sui social.

In ogni caso, spero che questo breve articolo ti abbia illuminato. Oggi essere sui social equivale in qualche modo a esistere. Non è mio compito farne un discorso morale, il mio ruolo è quello di mostrarti le potenzialità del mezzo e i rischi che corri a non utilizzarlo.

Se non ci sei sui social, ti crederanno morto. E’ questo quello che vuoi?

Creiamo qualcosa di unico insieme

Contattaci senza impegno per fissare un appuntamento telefonico.