Quante tipologie di siti web esistono?

websites ionfree

Quante tipologie di siti web esistono?

Quante tipologie di siti web esistono? 1024 683 Ionfree

Quante tipologie di siti web esistono? Davvero molti. Per questo è importantissimo comprendere cosa serva e cosa sia più funzionale alla tua impresa, per realizzare il prodotto migliore in termini di efficacia.

Indice

Quante tipologie di siti web esistono?

Dell’importanza di avere un sito web ho parlato tante volte. Oggi voglio concentrarmi sulle diverse tipologie che possono essere realizzate. Il termine “sito web”, infatti, è davvero molto generico rispetto a tutti i possibili prodotti che rientrano in questa categoria. Per questo è importante valutare quale sia il sito che desideri realizzare, che soddisfa le tue necessità in termini di rapporto qualità-prezzo e che sia più adatto alle tue necessità.

Ecco quindi un elenco di alcune delle principali tipologie di siti web. Ci tengo a precisare che la divisione non è così marcata, alcune si sovrappongono, altre convivono, a seconda delle specifiche esigenze. Questo schema, però, ti tornerà senza dubbio utile per capire da quale prodotto vorresti partire o a quale vorresti arrivare. Altra precisazione: non sono tutte le tipologie, ma alcune delle più richieste.

Quante tipologie di siti web esistono? Ecco i più richiesti

Nella mia esperienza di anni, posso dirti che tra le tante tipologie di siti web che è possibile realizzare, quelli più richiesti sono i seguenti:

  • Sito web aziendale e siti web di cataloghi
  • Siti web e-commerce
  • Sito web personale, sito portfolio e blog
  • Siti web di informazione e-o di intrattenimento
  • Sito web multi pagina o sito web one page

Sito web aziendale e siti web di cataloghi

Il sito web aziendale è quello che mi viene più richiesto in assoluto. Come dice il nome stesso, è un sito web dedicato alla presentazione di un’attività specifica.

Non torno a sottolineare l’importanza di avere un sito web aziendale oggi. Ricordati soltanto che, molto probabilmente, i tuoi potenziali clienti inseriranno primo o poi il tuo nome su Google: se non ti troveranno o se troveranno informazioni confuse, è assai probabile che andranno altrove, ovvero dalla concorrenza.

Rientrano in questa categoria i siti web di cataloghi on-line, cioè i siti che le aziende utilizzano per elencare e vendere i propri prodotti.

olonricerca sito aziendale

Siti web e-commerce

L’evoluzione del sito web aziendale che contiene anche un catalogo on-line è l’e-commerce,

Un sito web e-commerce è un sito da cui è possibile acquistare direttamente i prodotti. Probabilmente hai già usato un certo numero di siti di e-commerce, la maggior parte dei grandi marchi e molti altri più piccoli ne hanno uno. Qualsiasi sito web che include un carrello della spesa e un modo per fornire dati della carta di credito per effettuare un acquisto rientra in questa categoria.

Sito web personale, sito portfolio e blog

Altra importante categoria riguarda i siti web personali. Per esempio di artisti, fotografi, scrittori. Siti web, insomma, che servono per descrivere la propria brand reputation on-line.

Tra questi, ci sono i siti portfolio, dove cioè vengono mostrati i propri lavori (per esempio, nel caso di un artista, la galleria delle sue opere), ma anche i blog, diari online per esprimere pensieri o dove condividere le proprie esperienze, attività, recensioni.

Il sito web personale è molto utile per i professionisti creativi e freelance e può essere un’alternativa più efficiente a un sito web aziendale.

federico lozio personal site

Siti web di informazione e-o di intrattenimento

 I siti web di informazione, anche detti media website, sono quelli che offrono contenuto informativo: sono, insomma, i giornali online. Molti siti web di informazione sono il ramo online di proprietà multimediali che spesso esistono in altre forme, come canali TV o riviste di stampa e giornali, anche se alcuni sono solo online.

Tra i siti web di informazione rientrano anche i siti web di intrattenimento. Li inserisco in questa categoria perché lo scopo è informare intrattenendo, per esempio con la satira, video divertenti, vignette, meme e molto altro.

Solitamente, queste due tipologie di siti web hanno lo scopo di arrivare a un guadagno attraverso gli annunci pubblicitari visualizzati sulla pagina piuttosto che attraverso la vendita di prodotti o servizi specifici.

Nell’intrattenimento ritengo che rientrino anche i siti web di educazione, ovvero i siti che forniscono materiale didattico ai visitatori, magari anche vendendo corsi online.

Alcuni siti web educativi avranno pubblicità come siti di intrattenimento e media. Alcuni offrono modelli di abbonamento o prodotti didattici per l’acquisto. E alcuni servono come presenza online per un’istituzione esistente.

Sito web multi pagina o sito web one page

Un sito web multipagina è il classico sito web, strutturato su più pagine, all’interno delle quali ci sono le diverse sezioni del sito: chi siamo, cosa facciamo, contatti, prodotti ecc…

Il sito web one page, al contrario, è composto da un’unica pagina i cui contenuti sono mostrati tramite “scroll”, ovvero navigazione verticale. Professionale, semplice e adatto anche a chi ha un budget limitato, il sito one page è la soluzione per chi vuole essere presente sul web in maniera incisiva, col minimo sforzo. Non pensare sia un prodotto di serie B: ci sono siti di una sola pagina bellissimi,

Conclusioni: che tipo di sito web vuoi realizzare?

Riassumendo, hai davanti a te davvero moltissime possibilità per realizzare un sito web che vesta alla perfezione le tue esigenze.

Qualunque sia il tipo di sito web che si sceglie, è importante riflettere sugli obiettivi che vuoi raggiungere.

Contattaci per avere una consulenza gratuita.

Tutto inizia da una chiaccherata

Contattaci senza impegno per avere informazioni gratuite.